Cenci toscani di carnevale

0 0
Cenci toscani di carnevale

Condividi la ricetta

Or you can just copy and share this url

Ingredienti

Modifica porzioni:
240 g farina 00
20 g zucchero a velo
20 g burro
2 uova
1/2 cucchiaino bicarbonato
1 arancia (scorza)
un pizzico sale
un bicchierino vinsanto
500 ml olio di semi
  • 25 min.
  • Porzioni 6
  • Medio

Ingredienti

Di cosa parliamo

Condividi

Lo confesso: io non amo il carnevale. Quando ero piccola lo odiavo: non sopportavo la confusione, i bambini che ti tirano addosso un mix incredibile di bombolette spray e coriandoli e quei ridicoli costumi, che mi sembrava sempre che quelli degli altri fossero belli e il mio no. Mi vergognavo tanto, a carnevale. Ora che sono grande mi limito a tollerarlo, in attesa del giorno in cui avrò dei figli e allora potrò tornare a odiarlo.

Poi ci sono i dolci di carnevale e quella è tutta un’altra storia, ça va sans dire. Quelli sì, mi piacciono e pure parecchio. Mangio volentieri le frittelle di riso e quelle alla crema ma i miei preferiti sono i cenci di carnevale.

Ora se non siete toscani la parola “cenci” probabilmente non vi dice nulla. Sono una di quelle ricette che accomuna tutta Italia da nord a sud, solo che le chiamiamo con nomi diverse: facendo una ricerca in rete ho scoperto che al nord, in Lombardia e Veneto, le chiamano chiacchiere di carnevale, in Piemonte bugie, frappe in Emilia… insomma ci siamo capiti!

La ricetta che vi propongo oggi è ripresa dal ricettario di mia nonna. Lei le faceva tutti gli anni, da tradizione. Io mi sono cimentata qualche giorno fa per la prima volta e, visto il risultato, la farò diventare a mia volta una tradizione. Magari non solo di carnevale. I cenci di carnevale possono essere sia fritti – qui ve li propongo in questa versione – che al forno. Per la frittura potete utilizzare sia olio di semi che olio d’oliva.

Che siate dei fanatici del travestimento o dei grinch del carnevale, questa ricetta saprà mettere d’accordo tutti! Se vi va, raccontatemi nei commenti come si preparano nella vostra famiglia o quali sono le tradizioni culinarie di carnevale tipiche della vostra zona!

Passaggi

1
Fatto

Per preparare l'impasto dei cenci di carnevale potete procedere sia a mano che con la planetaria. Se impastate a mano, versate la farina sulla spianatoia e create la fontana. Versate al centro tutti gli ingredienti tranne l'olio di semi e cominciate a impastare a mano tutti gli ingredienti. Lavorate l'impasto per una decina di minuti circa, fino a renderlo ben liscio ed elastico. Se utilizzate la planetaria, utilizzate il gancio a uncino: versate tutti gli ingredienti e azionate il macchinario a velocità media finché non si sarà formata una palla liscia e omogenea.

2
Fatto

Una volta formato l'impasto, fatelo riposare per almeno 30 minuti avvolto in un canovaccio con un velo di farina.

3
Fatto

Trascorso questo tempo, stendete l'impasto a mano utilizzando un matterello. Se preferite, potete utilizzare anche la macchina per tirare la pasta. In questo caso suddividete l'impasto in parti, schiacciatele con le mani e tiratele fino a ottenere una sfoglia spessa non più di 2 mm. Con l'aiuto di una rotella a smerli suddividete la sfoglia in rettangoli larghi circa 3 dita e praticate al centro un'incisione.

4
Fatto

Fate riscaldare l'olio di semi in una padella da frittura. Quando sarà ben caldo (deve raggiungere i 180°C) versatevi dentro i cenci, pochi alla volta. Fateli cuocere per circa 40-45 secondi per ogni lato, finché non risultano ben dorati.

5
Fatto

Adagiate i cenci su della carta assorbente da cucina in modo che assorbano l'olio in eccesso. Fateli intiepidire per qualche minuto poi spolverateli con zucchero semolato o zucchero a velo.

admin

Pappa al pomodoro - Il Grembiule a Pois
precedente
Pappa al pomodoro
Biscotti di San Valentino - Il Grembiule a Pois
successiva
Biscotti di San Valentino
Pappa al pomodoro - Il Grembiule a Pois
precedente
Pappa al pomodoro
Biscotti di San Valentino - Il Grembiule a Pois
successiva
Biscotti di San Valentino

Aggiungi un commento